III- Ravenna: Bisanzio in Occidente

Architetture imponenti, mosaici raffinati, traboccanti di simboli, realizzati in tempi relativamente brevi, destinati ad una gloria eterna.
Ravenna custodisce capolavori che da secoli incantano i visitatori con la loro straordinaria bellezza e un’armoniosa sinfonia tra teologia, rito liturgico, profezie bibliche e committenze imperiali.
Nei programmi musivi emerge uno studio attento nella collocazione delle scene rispetto ai riti celebrati e una finezza della riflessione teologica.
L’arte bizantina a Ravenna testimonia la capacità delle comunità cristiane di declinare i modelli antichi per raccontare, con uno sfolgorio di bellezza, il messaggio salvifico.
Questi mosaici sono però anche tra le prime vette di un lungo e fecondo dialogo tra arte e teologia, caratteristico del mondo bizantino e della sua eccezionale produzione iconografica.

9 maggio 2024
16 maggio 2024
23 maggio 2024
30 maggio 2024

20.30h-22h

Sede del corso: piattaforma online
(Istruzioni all’atto di iscrizione)

Lingua del corso: ITALIANO
A cura di EMANUELA FOGLIADINI
qode-np-item
I

Mausoleo di Galla Placidia e Battistero Neoniano

qode-np-item
II

Basilica di Sant’Apollinare Nuovo e Battistero degli Ariani

qode-np-item
III

Basilica di San Vitale

qode-np-item
IV

Basilica di Sant’Apollinare in Classe